about this blog

Sono passati ormai degli anni da quando decisi di realizzare “il libro delle case”, si trattava di una raccolta organizzata per temi (stanze della casa, stili, colori, eccetera eccetera) di ritagli di giornale, campioni di colore, pezzetti di tessuto, immagini di materiali, che mi avrebbe aiutato nel mio lavoro.
Sapete cosa rimane di questo progetto? Una discreta quantità di ritagli di giornale alcuni dei quali suddivisi per argomenti, altri semplicemente ammucchiati l’uno sull’altro alla rinfusa, un po’ di cartoncini di diverse tonalità, campioni di colore fatti da me con le tempere e un grande raccoglitore con spesse buste trasparenti nel quale avrei dovuto inserire i miei collage.
Mi sento di poter dire che per mancanza di tempo, pigrizia e un milione piú uno di altri motivi il progetto é miseramente fallito!!!
L’idea non mi ha mai abbandonata lasciandomi quel senso di incompletezza ed insoddisfazione tipico di quando qualcosa rimane in sospeso.
Da un po’ di tempo una cosa che mi rilassa è leggere blog soprattutto quelli che parlano di cucina (anche se non ho per niente voglia di cucinare), quelli di “lavoretti” e quelli scritti da mamme.
Un paio d’anni fa ho cominciato a pensare che forse il mio libro delle case avrebbe potuto cambiare forma e probabilmente anche sostanza approdando in quel mondo virtuale che tanto attira la mia curiosità.
Le idee erano tante e soprattutto confuse…. I mesi passavano e tutto rischiava nuovamente di cadere nel vuoto per cui ho chiuso gli occhi e mi sono tuffata in questo mare dove un po’ nuoterò e un po’ mi lascerò trasportare dalla corrente.
Le mamme del caffè erano in 3 ora sono molte di più, qualcuna ha cambiato torrefazione, qualcuna passa ogni tanto e altre ci sono sempre, è con loro che vorrei fare questa traversata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>